Le Notti dell’Archeologia

L’area archeologica di Santa Mustiola: una storia che attraversa i secoli

Per soddisfare le numerosissime richieste, abbiamo deciso di aggiungere un'ulteriore visita: 𝐠𝐢𝐨𝐯𝐞𝐝𝐢̀ 𝟗 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞


Visita guidata al sito archeologico


Lunedì 26 luglio ore 21.00

Venerdì 6 agosto ore 21.00

Venerdì 10 settembre ore 21.00

Ghizzano, Colle Mustarola


Prenotazione obbligatoria telefonando allo 0587 672158


Tornano come ogni estate le “Notti dell’Archeologia”, iniziativa regionale per la valorizzazione dei luoghi della cultura, a cui il Comune di Peccioli aderisce con l’apertura in notturna dell’Area Archeologica di Santa Mustiola, loc. Colle Mustarola – Peccioli (PI).


Le indagini archeologiche, che da molti anni stanno restituendo reperti di notevole importanza a livello locale e nazionale, sorge su un piccolo colle che conserva i resti di insediamenti umani a partire dal I secolo d.C. Importante ed inaspettata è stata la scoperta, sul pendio della collina, di una cisterna di età romana funzionale a garantire il rifornimento d’acqua ad un piccolo abitato posto ai suoi piedi. Si tratta di un unicum in ambiente rurale per i nostri territori, probabilmente legato alla sfera di influenza della città di Volaterrae per il controllo della viabilità commerciale verso il sud della Toscana e Roma. Sull’apice del colle, invece, sono venuti alla luce alcuni tratti di mura pertinenti ad almeno due edifici relativi a fasi insediative diverse. Il colle fu occupato per scopi strategico-militari dai Longobardi che, agli inizi del VII secolo, conquistarono i territori bizantini di Volterra. E’ probabile che alcune strutture costruite in questa fase siano state poi riutilizzate successivamente nella fondazione della chiesa, attestata almeno dagli inizi dell’XI secolo, che fu dedicata a Santa Mustiola. Attorno all’edificio sacro è in corso di scavo il cimitero che ospita numerose sepolture, molte delle quali hanno restituito importanti e ricchi corredi, come quello di “Isadora” esposto al Museo Archeologico di Peccioli.


Le indagini archeologiche, condotte dalla Fondazione Peccioli Per l’Arte in concessione ministeriale e finanziate da Comune di Peccioli e Belvedere S.p.A., sono in corso per la campagna 2021 e andranno avanti fino al 19 settembre.


Negli ultimi due anni l’area archeologica, pur continuando ad essere interessata dal cantiere di scavo, è stata resa visitabile attraverso un percorso guidato che permette l’osservazione della cisterna romana, completamente restaurata, dei resti della chiesa di Santa Mustiola e delle sepolture del suo cimitero, nonché degli archeologici al lavoro all’interno dell’area di scavo.


Inviaci un messaggio

Grazie per aver spedito il tuo messaggio! Ti contatteremo a breve.

Errore durante l'invio. Prova di nuovo.

Riempi prima tutti i campi obbligatori della form.

Contatti

  • Piazza del Popolo 10 - Peccioli
  • 0587 672158
  • info@fondarte.peccioli.net